Home Page  |  Press Area  |  Contatti

,

 
● #CittàdelLibro2017 ● Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (Gianni Rodari) ● #CittàdelLibro2017 ● I Cammini dell'Uomo ●

Anna Tonelli – Gli Irregolari

 

Informazioni Evento
Autore: Anna Tonelli
Libro: Gli Irregolari
Editore: Laterza
Data: domenica 14
Dicembre 2014 – Ore 10:00

Sala: Auditorium Dante Alighieri
Dialoga con: Antonio Maniglio e Serenella Molendini

 

TonelliBiografia

Anna Tonelli è professore di Storia contemporanea presso l’Università di Urbino Carlo Bo, dove insegna anche Storia dei partiti politici e Storia del giornalismo. Si occupa di storia culturale e di storia politica e sociale, con un’attenzione particolare verso la mentalità, il costume, la memoria. Collabora alle pagine nazionali e regionali del quotidiano “la Repubblica”. Fra i suoi libri più recenti, Politica e amore. Storia dell’educazione ai sentimenti nell’Italia contemporanea (il Mulino 2003, Premio Brancati 2004), Comizi d’amore. Politica e sentimenti dal ’68 ai Papa boys (Carocci 2007) e Stato spettacolo. Pubblico e privato dagli anni ’80 a oggi (Bruno Mondadori 2010).

 

 

gli irregolariDescrizione

Le storie d’amore ‘irregolari’ dei militanti comunisti riscrivono la biografia politica e sentimentale di un’Italia che, all’indomani della Liberazione, riprende la vita democratica. I desideri che rinascono dopo le sofferenze della guerra. La voglia di cambiare che cancella il buio delle carceri e la violenza della lotta. Ma, insieme, i meccanismi di controllo esercitati dal Partito comunista sulla vita personale, la doppiezza della morale imposta, l’uso politico dei sentimenti, il tentativo di destreggiarsi fra una pedagogia politica che ha il compito di forgiare il militante secondo i dogmi dell’onestà morale proletaria e una prassi censoria che punisce i trasgressori. Quando l’impegno comune nell’antifascismo si affievolisce e il piacere della libertà di azione prende il posto delle privazioni, anche i comunisti aprono varchi all’interno di una rigidità morale spesso più propagandata che reale. Le unioni ‘irregolari’ diventano un problema e finiscono davanti alla Commissione centrale di controllo. Ma si discute anche in Segreteria e in Direzione: «Vìola il costume del partito», tuona Togliatti, accusando Teresa Noce che denuncia l’abbandono del marito Luigi Longo sulle pagine del ‘borghese’ “Corriere della Sera”. Conoscere questi amori e seguirne le storie significa entrare nelle pieghe della cultura comunista che da un lato ha promosso valori inflessibili e dall’altro ha consentito situazioni opposte, pesando in modo diverso il giudizio fra élite dirigente e iscritti, fra uomini e donne.

 



Fondazione
Trasparenza
Edizioni Passate
Come Raggiungerci
Press Area
Staff-Contatti


Fondazione Citta' del Libro Onlus -
P. Iva: 03666590751
Via San Giuseppe, 30 - 73012 Campi Salentina - LECCE
Tel. 0832.720687 - 0832.720688 - info@cittadellibro.net

Privacy e Note Legali  |  Sitemap XML

 

Seguici sui Social