24/11/2017
18:30
Incontro

La viralità del male. Storie di nuovi fanatici

Federico Mello dialoga con Giorgia Salicandro (giornalista)

Giornalista, autore e scrittore, ha lavorato per la tv (Michele Santoro e Ballarò), la carta stampata (il Fatto Quotidiano), la radio (ora è uno degli autori di Un giorno da Pecora su Radio1). Influencer Facebook e Twitter, ha scritto numerosi libri sui temi dei rapporti tra Internet e populismo e sulle insidie delle tecnologie social.

Il suo ultimo libro è “La viralità del male. Storie di nuovi fanatici” (Baldini e Castoldi). Sul web ogni tipo di fanatismo è in grado di offrire una sua bolla nella quale chiunque può rinchiudersi, ognuno può trovare la ‘pace dietro le sbarre di una visione assoluta’ che taglia il mondo fuori. È così che il male diventa virale. Nizza, Berlino, Bacca, Parigi, Monaco, Oslo. Sempre più spesso il terrore invade le nostre città lasciandoci attoniti. Il fanatismo che, nelle nostre società sviluppate sembrava governabile è invece progressivamente esploso e ci minaccia da vicino, insidia le nostre vite, punta a trasformare le nostre sicurezze in paura. Le storie dei nuovi fanatici dicono molto di più di quello che potrebbe sembrare a prima vista. Nella società ipermediatica, al «fanatismo come l’abbiamo conosciuto» si è affiancato un fanatismo nuovo, solipsistico, complottista: «un fanatismo da cameretta», impensabile prima di Internet. Al suo fianco è cresciuto anche un «fanatismo dell’Io», che ha sostituito il primo pronome personale ai sogni collettivi di chi voleva cambiare il mondo. Questo libro racconta i nuovi fanatici, le loro allucinazioni, le loro psicosi.