Home Page  |  Press Area  |  Contatti

,

 
● #CittàdelLibro2017 ● Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (Gianni Rodari) ● #CittàdelLibro2017 ● I Cammini dell'Uomo ●

LABORATORI: Scuole primarie

LABORATORIO DI LIBRI IN COSTRUZIONE
Target: 6-10
di Anna Dello Preite

Attraverso la fantasia e con entusiasmo i bambini sono invitati ad intraprendere il meraviglioso viaggio nell’arte di creare libri. I colori, le forme e le trame si trasformano in racconti concreti anche grazie all’inedito impiego di materiali ed oggetti quotidiani, fogli, giornali, carta, stoffe, scatole, foglie, frammenti di corteccia, pezzetti di legno…. Per imparare come si inventa e si costruisce un libro tutti da soli, da quello classico al libro-fisarmonica, libro-sagoma, libro-rotolo, libro-piumino, libro di foglie e libro-infinito…..
Si invitano gli studenti a portare con sé l’astuccio (penne, matite, colori, colla, forbici con la punta arrotondata…).

orizzontale

 

C.A.M (CARTA ARTISTICAMENTE MODIFICATA)
Target: 5-10
di Wunderkammer

Come può la carta riprodurre le tinte variegate di un pregiato marmo? I bambini creeranno il proprio foglio di carta marmorizzata sfruttando la casualità del miscelarsi dei colori ad olio sul pelo dell’acqua; rendendo così prezioso un materiale apparentemente umile.

Consigliamo ai partecipanti di munirsi di un vecchio grembiule/maglietta e di una cartellina in cui porre il proprio foglio.

orizzontale

 

IL CARTONE CHE BRUCAVA L’ ERBA
Target: 5-10
di Wunderkammer

Piccoli e strani animali vivono tra le pieghe e le onde del cartone. Ritagliando e assemblando i vari pezzi i bambini daranno vita all’animaletto in cui più si rispecchiano, creando uno zoo più che variopinto da poter riallestire nella propria classe. Impareranno così il senso di comunità e un modo creativo per reimpiegare un materiale che spesso viene gettato via.

orizzontale

 

IL RIUSO CREATIVO DEI QUOTIDIANI E MATERIALI DI SCARTO
Target: tutte le età
di Cianfrusocoop

Il laboratorio di riuso creativo ha l’obiettivo di offrire ai bambini una prospettiva nuova circa il riuso delle cose. Al di là dello scopo originario di produzione si può porre in evidenza come per ogni cosa prodotta in realtà può esistere una nuova modalità di utilizzo.
Un semplice quotidiano, per esempio, può trasformarsi in qualcosa che un bambino non può immaginare. L’azione di vedere trasformare qualcosa che nasce con lo scopo di fornire informazioni è la prassi più concreta per trasferire nell’immaginario in evoluzione dei bambini l’idea creativa e pratica della possibilità di offrire nuova vita anche a quei beni nati con scopi lontani da ciò in cui sono stati trasformati.

orizzontale

 

GIOCO DI RUOLO SULL’ IMPRONTA ECOLOGICA
Target: 9-13
di Cianfrusocoop

Ognuno di noi, su questo pianeta, lascia un'”impronta” con il suo stile di vita. L’obiettivo del gioco è imparare a conoscere l’impatto ambientale di consumatori sulle risorse della Terra, e provare a “far quadrare i conti” delle risorse disponibili (che non sono infinite) e con l’impronta ecologica di tutti gli altri cittadini del mondo.

orizzontale

 

SAI GIOCARE CON ME?
Target: 6-11
di Il Melograno

Il laboratorio ludico si pone l’ obiettivo di far riscoprire ai ragazzi vari giochi del passato, che hanno, diversamente da quelli odierni, un contatto più diretto con la natura e l’ ambiente che contribuiscono quindi al benessere psico- fisico del ragazzo. I giochi del passato, tipo la campana, il gioco del fazzoletto, tuddhri (gioco dei sassolini), tiro alla fune, o più antichi come li quattru cantuni, il gioco dei cuntrisci, potranno permettere ai ragazzi di attivare le proprie risorse corporee e psico- motorie.
Si illustrerà ai ragazzi dei modi di vita antichi dei loro coetanei: sui mestieri, sulla differenzazione dei ruoli tra uomo e donna; sui giochi e sugli intrattenimenti, sui metodi educativi, e verrà allestito un piccolo museo di oggetti antichi.

orizzontale

 

CREA TU… CON LA PALA DEL FICO D’ INDIA
Target: 6-13
di Anna Maria Di Maggio

Un laboratorio artistico “materico”, in cui l’arte sia intesa come mezzo di espressione creativa contestualizzata nel territorio salentino attraverso le diverse tecniche artistiche, utilizzando gli elementi della natura (fibra vegetale, sabbia ecc). Ogni cosa che noi vediamo nel mondo vegetale ha una forma e un colore che la caratterizza, l’obbiettivo del ragazzo/bambino è quello di utilizzare tali forme per creare in libertà attraverso la sua immaginazione. Lo scopo è quello di realizzare un segnalibro assemblato unicamente secondo la creatività di ogni ragazzo e in base anche ai materiali che si hanno a disposizione. Il segnalibro è arricchito con la fibra vegetale della pala del fico d’india essiccata e colorata da ogni ragazzo e assemblata tra due fogli di plastica adesiva. Per i più piccoli si possono trasformare dei disegni in segnalibri per le loro storie della buona notte. In aggiunta il segnalibro avrà a scelta il singolo ragazzo un aforisma di un autore letterario.

orizzontale

 

DIPINGIAMO COL NEGRAMARO E IL CAFFE???
Target: 6-13
di Arianna Margiotta

Il laboratorio rappresenta un percorso didattico che mira a portare il bambino/ragazzo alla conoscenza del mondo artistico attraverso l’uso di materiali completamente inusuali quali VINO e CAFFE’.
L’obiettivo di tale laboratorio è quello di aiutare il ragazzo a sviluppare la propria personalità e a prendere coscienza delle proprie capacità creative e sensoriali in relazione agli altri e all’uso innovativo di materiali comunemente utilizzati per altro. Durante il laboratorio creativo si potranno realizzare diverse opere dipinte e decorate col vino e caffè, a partire dalla creazione di carte regalo riccamente dipinte dai ragazzi con tecniche artistiche particolari e uniche, origami di carta decorati con il colore della vite, e agendine ideate e assemblate dai ragazzi inebriati dal colore e dell’odore di questi speciali pigmenti.

orizzontale

 

LA FRUTTOGRAFIA!
Target: 6-7
di Società e Ben- Essere

I bambini saranno coinvolti a rappresentare oggetti, animali o qualunque altra realtà oggettiva che la fantasia suggerisce loro, utilizzando frutta e verdura, studiandone forma, odore, colore e sapore.
Il percorso educativo vuole promuovere la consapevolezza che gran parte della nostra salute si costituisce a partire dalle sostanze che ingeriamo. Pertanto, in rapporto ai gesti dell’alimentazione quotidiana, è necessario incentivare comportamenti efficaci, coscienti e responsabili.

orizzontale

NO HAPPY MEAL!
Target: 8-10
di Società e Ben- Essere

Il cibo spazzatura è una tipologia di cibo considerato malsano a causa del suo bassissimo valore nutrizionale e la ricchezza di grassi o zuccheri, grassi acidi e trans. Riconducibili a questa tipologia di alimenti troviamo, hamburger, hot dog, patatine fritte, drink e snack.. Le malattie più comuni verso cui conduce l’uso dei cibi spazzatura sono l’obesità, il diabete, malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro, depressione. IL cibo spazzatura (Junk food) costa poco e sono soprattutto i giovanissimi a farne ampio uso. Il laboratorio si svilupperà in due distinte fasi: dapprima saranno chiariti i costrutti teorici pertinenti all’argomento per poi passare alla dimostrazione della preparazione di panini e snack salutari per una salute e una crescita equilibrata.

orizzontale

 

LABORATORIO DELLA CARTA ANTICA: LE PIANTE DEL MEDITERRANEO
Target: 6-13
di Cubiarte- Andrea De Simeis

Le tecniche e i processi lavorativi delle antiche corporazioni di artieri, sono monumenti, opera di un’ identità da restaurare. Esperienze in intima fusione con la natura e i suoi ritmi. Produrre artigianalmente la carta innesca processi cognitivi che offrono occasioni eccezionali di relazione con la storia, l’ ambiente e il quanto mai attuale problema etico del reimpiego dei materiali.

orizzontale

 

LABORATORIO DEGLI OLII ESSENZIALI E DEL SAPONE ARTIGIANALE
Target: 6-13
di Cubiarte- Ilenia Reale

L’ arte dei saponari e la distillazione degli olii essenziali vantano una tradizione antichissima: una straordinaria occasione di ricognizione, riconoscimento dei Semplici del territorio e la sapiente combinazione di questi ingredienti naturali.
Questo laboratorio è un progetto creativo, uno spazio d’ azione condiviso che preferisce, attraverso il linguaggio ludico e scientifico, l’ esperienza diretta dei partecipanti: un esercizio che incoraggia la curiosità e la ricerca, finalizzato efficacemente alla creazione del proprio manufatto.

orizzontale

 

RI……CREIAMO IL TEATRO
Target: 6-13
di Teste di legno

Questo laboratorio è un’occasione preziosa per mostrare ai bambini e ragazzi il valore del recupero e del riuso dei materiali ed educarli a combattere gli sprechi e a rispettare l’ambiente nella loro vita di tutti i giorni. Attraverso il gioco, l’arte e la fantasia ciascun bambino assimila insegnamenti e abitudini che lo aiuteranno a maturare una coscienza civica e a diventare un adulto eco-responsabile ed eco-attento. Nello stesso tempo “giocando con l’arte” il bambino impara a dare libero sfogo al proprio estro e alla propria creatività e a sperimentare diverse possibilità e diverse tecniche di espressione artistica, manipolando i materiali e realizzando degli originalissimi burattini a guanto delle dimensioni di un vero burattino per poi realizzare una piccola performance del lavoro svolto.
Questo laboratorio dà molta importanza al percorso del bambino per raggiungere il risultato finale partendo da ciò che sa fare realmente e consentendogli di approdare a sviluppi originali.

orizzontale

 

SPUPAZZANDO
Target: 6-18
di Teste di legno

Questo laboratorio, nasce con l’intento di offrire uno strumento per comunicare con i bambini attraverso il gioco, i muppets sono fatti di gommapiuma, un materiale morbido e facile da manovrare e i piccoli artisti, saranno accompagnati durante tutto il percorso dai nostri operatori sino al termine della realizzazione dei muppets, quando finalmente ogni bambino potrà giocare con il proprio e originalissimo nuovo compagno di avventure.

orizzontale

LA STRABOMBA
Target: 6-8
di Emergency

Il progetto propone il tema dei costi della guerra e quello delle vittime civili nei conflitti attraverso le modalità del racconto di una fiaba con l’aggiunta di alcune fotografie tratte dai contesti in cui opera Emergency. Come sempre, alla conclusione dell’incontro è affidato un messaggio positivo e di speranza.

orizzontale

OCCHI DA CERBIATTO
Target: 8-10
di Emergency

L’incontro porta i bambini in un paese dell’Africa, la Sierra Leone; ne fa conoscere alcuni aspetti interessanti e piacevoli: l’ambiente, il paesaggio, il bellissimo mare, usanze e abitudini diverse.
Avvicina i bambini anche al dramma della guerra e della povertà in questo paese, li accompagna nell’ospedale di Emergency, permette loro di incontrare altri bambini e di conoscere le loro storie di sofferenza ma anche di speranza.
Da questi quadri di vita i bambini possono apprendere che ci sono mondi diversi dal loro, con aspetti positivi e grandi difficoltà, problemi non ancora superati, diritti non garantiti; possono comprendere che c’è sempre qualcosa di concreto che si può fare, anche nelle situazioni più difficili.

orizzontale

MANUALE DI ISTRUZIONI
Target: 6-10
di Koreja

La Principessa Angelica Imprigionata (Storia d’armi, d’amore, maghi e indovinelli/Ma non per tutti, solo per fini cervelli) .

Può capitare di trovarsi, per caso, davanti ad un pubblico di bambini, magari in una libreria, e tutti guardano te aspettando che tu dica : C’era una volta… Ma tu eri entrato in libreria solo per comprare un libro e non conosci nessuna storia, sei lì per sbaglio. Non puoi più tirarti indietro, sei circondato dai libri, dalla paura e da quegli sguardi che non ti lasciano scampo quando tra gli scaffali trovi un MANUALE DI ISTRUZIONI…

orizzontale

IL FILO DELLE PAROLE
Target: 8-10
di Principio Attivo Teatro

Il progetto vuole lasciare campo libero alla creatività individuale e di gruppo partendo da una semplice parola.
Da “green-verde” (tema della rassegna) si spazierà scovando immagini, concetti e significati legati a questo concetto, fino a creare in libertà un racconto che lo prenda a protagonista.
Il lavoro creativo consisterà nello specifico in un libro speciale, che non si sfoglia, ma che sarà appeso ad un filo.
Le parole che racconteranno il tema proposto, saranno accompagnate da illustrazioni create attraverso varie tecniche ( pittoriche, grafiche,decoupage, collage).
Sul filo del nostro racconto  si raggrupperanno tante storielle diverse  a formare un unico mosaico, con storie ed immagini unite le une alle altre in maniera fluida e creativa, come ad imitare l’unione della Natura nelle sue tante sfaccettature e piccole diversità.
I materiali che saranno utilizzati per la costruzione del nostro “filo delle parole”, saranno elementi naturali (foglie, rami, sassi, fiori) e vari materiali di riciclo.

orizzontale

 

STAI COMPOST! COSTRUZIONE DI UNA COMPOSTIERA DOMESTICA
Target: 8-10
di Ecofeste

Dopo un breve gioco con diversi bidoncini della differenziata, costruzione con materiali e facilmente reperibili, di una compostiera domestica per la raccolta del rifiuto umido al fine di creare un ottimo compost, fertilizzante naturale per il proprio giardino e le proprie piante.
L’ obiettivo del laboratorio è sensibilizzare e informare su una corretta differenziata, soffermandosi sulla conoscenza e valorizzazione del rifiuto umido e delle sue potenzialità, se correttamente differenziato dagli altri rifiuti.

orizzontale

 

DAL COMPOST A NUOVA VITA!!!
Target: 8-10
di Ecofeste

Realizzazione di un mini vaso completamente compostabile che, se interrato nelle proprie case o, se presente nel giardino della scuola, darà vita ad una nuova piantina. Il tutto sarà accompagnato da una simpatica filastrocca che indicherà passo dopo passo il procedimento da seguire.
L’ obiettivo del laboratorio è rivolto alla conoscenza pratica del reale utilizzo del compost, attraverso la realizzazione di un eco-gadget che rimarrà in ricordo dell’ ora trascorsa insieme.

orizzontale

 

LA STORIA DEL BARBIERE DI SIVIGLIA
Target: 6-13
di Il circolo delle quinte

Una lezione-concerto che, con il coinvolgimento degli alunni e l’esecuzione di alcuni celebri brani operistici, racconta la storia de “Il barbiere di Siviglia”: la trama, la disputa tra Rossini e Paisiello, i riferimenti in Mozart (“Le nozze di Figaro”).

orizzontale

 

C’ ERA UNA VOLTA… E C’E’ ANCORA…UN’ EMOZIONE
Target: I-II-III primarie
di Ambarabà

L’obiettivo è la costruzione, insieme ai bambini e ai ragazzi di un racconto che, seguendo un copione pre-strutturato, offre ai ragazzi la possibilità di imparare a riconoscere, dare nome e gestire al meglio le emozioni. Nello specifico i laboratori saranno focalizzati sulla Paura e sulla Rabbia.

orizzontale

 

EMOZIONI SU TELA
Target: 8-16
di Ambarabà

Attività manuale che prevede la realizzazione di quadri con materiale povero (spago, colla vinilica, carta, colori acrilici). Il laboratorio prevede tre fasi: disegno ed applicazione spago; copertura con carta e colla; decorazione pittorica.

orizzontale

 

EMOZIONI IN CIRCO…LO
Target: 6-16
di Ambarabà

Attraverso lo strumento del circo sociale e delle sue arti (giocoleria, acrobatica, trapezio, tessuto aereo) si offre ai ragazzi la possibilità di imparare a riconoscere, dare nome e gestire al meglio le emozioni. Nello specifico i laboratori saranno focalizzati sulla Paura.

orizzontale

 

LE MEMORIE DELLA GUERRA: I SEGNI DELLA STORIA
Target: 10-13
di Teresa Romano

Uno sguardo sulla Grande Guerra per chiarire dopo 100 anni cos’è stata attraverso testi e filmati, con un accenno ai cinque romanzi che l’hanno raccontata.
La lezione si pone come obiettivo l’avvicinare i ragazzi alla comprensione di un evento che ha segnato la nostra Storia , attraverso la breve analisi e l’elaborazione dei seguenti temi:

1) L’assassinio di Sarajevo e le cause dello scoppio della guerra
2) I soldati al fronte e la vita in trincea
3) Breve viaggio nella Grande Guerra ( filmati e testimonianze)
4) La società, lo stato e la censura
5) Accenno ai romanzi che hanno raccontato il conflitto

orizzontale

 

TECNICA DELLA SILHOUTTE- STRATEGIE DI ANIMAZIONE E COSTRUZIONE DI LIBRI E GIOCHI ARTIGIANALI
Target: 9-10
di Lilian Bohr Farinola

Facendo riferimento liberamente ai laboratori di B. Munari “Giocare con l’ arte”, un breve excursus sulla storia, tecnica e diffusione della silhoutte in Europa, sul suo uso nei libri per l’ infanzia, realizzazione di libricini o giochi artigianali.

orizzontale

 

CON LA TESTA TRA LE NUVOLE- COSTRUZIONE DI LIBRI E GIOCHI ARTIGIANALI
Target: 6-10
di Lilian Bohr Farinola

Realizzazione di libricini, cartoline augurali, giochi da tavolo. Si fa liberamente riferimento ai laboratori di B. Munari “Giocare con l’ arte”, alle tecniche narrative di Bruno Munari, Lele Luzzati, Leo Lionni, Eric Carle, Lela e Enzo Mari.

orizzontale

 

DAL LIBRO ALLA BOBINA… E DALLA BOBINA A YOUTUBE
Target: 9-13
di Claudio D’Attis
e Alessandra Sicuro

Chi l’ha detto che gli effetti speciali ed i film si fanno solo ad Hollywood? I ragazzi e le ragazze delle varie Scuole, attraverso un viaggio nella storia del cinema, dai Fratelli Lumiere fino al Matrix dei giorni nostri, realizzeranno un film su di una “bobina”, che raccoglierà le loro storie e le loro rappresentazioni, anche grazie alla condivisione attuata dalle più moderne tecnologie e dai social network. Il laboratorio ha la finalità di far prendere coscienza ai ragazzi della preziosità del loro mondo interiore, che oggi è in evoluzione…



Fondazione
Trasparenza
Edizioni Passate
Come Raggiungerci
Press Area
Staff-Contatti


Fondazione Citta' del Libro Onlus -
P. Iva: 03666590751
Via San Giuseppe, 30 - 73012 Campi Salentina - LECCE
Tel. 0832.720687 - 0832.720688 - info@cittadellibro.net

Privacy e Note Legali  |  Sitemap XML

 

Seguici sui Social